Passa ai contenuti principali

Post

IMMIGRANT SONG 2.0

Siamo ospiti della IV edizione della rassegna Fila a Teatro 2018 - 2019 organizzata da Associazione Culturale Molino Rosenkrantz in collaborazione con il Comune di Valvasone Arzene e il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli
-
venerdì 16 novembre 2018, ore 21
Sala Roma, Piazza Mercato - Valvasone - IMMIGRANT SONG 2.0
Compagnia Hellequincon Lucia Zaghettesti e regia di Ferruccio Merisi

Il titolo del famosissimo brano dei Led Zeppelin, che aveva apparentemente tutt'altro senso parlando della conquista dell'occidente da parte dei Vichinghi, qui è preso a prestito per parlare della non-conquista dell'Occidente di oggi, da parte  di gente che muore per strasa (o per mare)... 
Questo lavoro della Scuola Sperimentale dell'Attore non è esattamente un monologo, poiché le parole non sono molte, e sono intrecciate con azioni coreografiche e simboliche che fanno pensare più a una ritualità che a un racconto. Un Pulcinella cantastorie ci regala, con tanto di m…

Arlecchino Errante: in arrivo il gran finale!

Cari amici dell’Arlecchino Errante,  dopo questo intenso fine settimana pieno di soddisfazioni per le recite de “Il Medico per forza”, la consegna del sigillo della città di Pordenone a Konstantin Raykin e il suo primo workshop con gli allievi del Masterclass, siamo ormai giunti al gran finale. Le ultime tre giornate insieme al nostro super ospite si svilupperanno fra le vigne e i filari di una rilassante cantina e le sedi ormai conosciute dei nostri incontri e conferenze. Ma andiamo con ordine.


Domenica 30 settembre, ci sposteremo nei bellissimi spazi della Cantina I Magredi, a Domanins (PN) - in questo periodo avvolti da una magica atmosfera autunnale - per seguire la giornata di studio condotta da Konstantin Raykin e intitolata “Entrate per la porta stretta. La costruzione della competenza dell’attore”. La cornice, non a caso, è stata scelta per propiziare le decantazioni della qualità del Teatro (che dovrebbero essere altrettanto accurate ed allegre quanto quelle del vino!!!) e il n…

Intervista a Kostantin Raykin

C’è un metodo migliore degli altri, per recitare? Nel Teatro russo tuttipartono, tutti iniziano a lavorare, dal sistema di Stanislavskij ! Questo è un meraviglioso sistema a proposito di un misterioso mestiere...Ma praticamente poi ogni regista , ogni maestro pedagogo ha le sue belle irregolarità... E proprio questo è prezioso !
Quanto è importante lo studio? Il mestiere di attore è una cosa inconoscibile, infinita. Chi pensa di sapere già tutto è uno sciocco! Nessuno sa fino in fondo come funziona. Insegno già da chi sa quanto tempo, ma mi considero ancora un allievo , perché l’ esperienza non sempre è un bene.A volte l’ esperienza è semplicemente cliché , a volte ti porta per strade già conosciute , ti fa perdere la novità, le scoperte ... Imparare, sempre imparare: per raggiungere la qualità, un certo livello... Quello che, quando Dio ti guarderà, dirà "Ehi, non avevo neanche pensato che questo qui sarebbe saltato così in alto ...! "
D’accordo, l’esperienza a volte inganna, m…

Primo weekend del Festival

Omaggio a Pushkin

Sta arrivando il primo fine settimana de L’Arlecchino Errante che sarà ricco di eventi fra musica, teatro e divertimento. Si parte venerdì 14 settembre alle ore 20.45, nel Chiostro dell’Ex Convento di San Francesco a Pordenone, con l’ultimo allestimento dell’Orchestra a Plettro Sanvitese:La Tempesta di Neve. L’Orchestra, composta da diciotto elementi, diretti dal M. Alberto Marchioni è orientato, come già anticipa il nome, alla promozione della musica per mandolino e in generale per strumenti a plettro. L’opera, realizzata nel 2017 su partitura del grande compositore moscovita Georgij Vasilevic Sviridov, è dedicata all’omonimo racconto di Alexandr Pushkin e con la sua carica energetica e al tempo stesso elegiaca, trasmette pienamente la visione della vita e il sentire del popolo russo. Durante il concerto, gli attori Monica Beltrame e Ruggero Degano leggeranno il racconto di Pushkin.



Un fine settimana per bambini...  e per chi ha voglia di tornare bambino per un po’

Si p…

Pronti... Si parte!

Cari Amici, sino ad ora con questo blog abbiamo voluto tenervi compagnia e fornirvi un po’ di anticipazioni e curiosità su ospiti, workshops e spettacoli che avrebbero caratterizzato quest’anno L’Arlecchino Errante; ora è il momento d’iniziare, di dare il via all’edizione 2018 del nostro Festival che segue le orme di Arlecchino e, nel rispetto delle caratteristiche del personaggio, nell’arco di questo mese si svilupperà all’insegna della tradizione e della schiettezza, ma anche della non omologabilità e della scoperta.

Pronti... Si parte!
Ad aprire le danze, lunedì 10 settembre alle 20.30 nella Loggia del Municipio di Pordenone, saranno la Banda Filarmonica di Pordenone e la Scuola di Danza Isadora. La Filarmonica è la più antica istituzione associativa della città ed è forte di un organico di circa cinquanta elementi; diretta dal M° Didier Ortolan, ci introdurrà nell’atmosfera nordica eseguendo la Rapsodia da Lo Schiaccianoci di P. I. Ciajkowskij che sarà coreografata dai ballerini de…

Lettera “aperta”...

Cari Amici e Lettori assidui, è molto confortante per noi l’entusiasmo che da tutta Italia state segnalando per l’arrivo di Konstantin Raykin e dei suoi workshops all’interno del nostro Masterclass di Commedia dell’Arte 2018. Speriamo davvero di essere solo i primi ad averci pensato. Con una sua presenza più frequente nei palinsesti italiani il Teatro in generale avrebbe tutto da guadagnare. Fioccano le iscrizioni alle due giornate di Raykin. Specialmente la seconda, domenica 30 settembre, una sorta di “ritiro spirituale” in una rinomata cantina, registra anche partecipazioni di gruppo. Interpretiamo questo segnale anche come un indizio di comprensione e condivisone del percorso che abbiamo proposto. E infatti, a tal proposito, si sono verificate anche delle richieste “tardive”, dovute senz’altro a delle ottime vacanze, circa il Masterclass completo. Accettando queste richieste motivate, e disponendo fortunatamente di un’aggiunta di posti letto, abbiamo pensato di prolungare la possi…
L’occhio del russo ingrassa la maschera (...sperando che il vecchio proverbio sull’occhio del padrone e il cavallo appartenga ancora al vocabolario collettivo...)

Introduzione


Non si può negare che il più importante impulso storico al recupero moderno della Commedia dell’Arte sia avvenuto in Russia, ai tempi di Stanislavskij, Mejerchol’d e Vachtangov, per citare solo i più noti tra i grandi inventori degli studi per la preparazione professionale dell’attore. Per loro, la Commedia dell’Arte era un indice simbolico per la prospettiva del rinnovamento del lavoro “libero e vero” dell’attore e insieme una riserva di componenti d’arte ancora perfettamente utilizzabili per la contemporaneità del teatro e della cultura. Oggi, che i risultati di quei maestri hanno influenzato tutto il mondo e fortunatamente sono stati sede di continuo progresso anche in patria, la percezione che i professionisti della scena russa hanno della Commedia dell’Arte contribuisce decisamente a comprenderne l’essenza più …
Chi sono?
Attrici e insegnanti, membri stabili della Scuola Sperimentale dell’Attore con competenze anche organizzative, in questa pagina appaiono in ordine di “arruolamento”. Ciascuna di loro esprime le competenze tecniche e poetiche della Scuola Sperimentale dell’Attore e insieme anche quelle di elezione che, appoggiate al bagaglio di formazione personale, permettono di sviluppare in direzioni interessanti il patrimonio della Scuola.

Che cosa faranno al Masterclass?
Giulia Colussi e Daria Sodovskaia inaugureranno il Masterclass con due giorni di preparazione di base del corpo e della voce “dell’attore per la maschera”, subito prima del workshop di cinque giorni di Claudia Contin Arlecchino. Lucia Zaghet interverrà dopo questa parte, con due lezioni di danze etniche utili alle maschere e con una introduzione al movimento semiacrobatico; Claudia Zamboni, invece, entrerà in gioco dopo il workshop di Andreij Tolshin, assistendo Ferruccio Merisi nelle esercitazioni di composizione scenica…
Ferruccio Merisi

Chi è?
Regista e autore di spettacoli di sperimentazione. Dal 1976 ad oggi ha diretto e/o scritto oltre cento spettacoli, specializzandosi nella drammaturgia popolare di ricerca - con molta passione sia per il teatro della parola sia per quello del corpo - spesso tendendo ad unire i due aspetti con risultati inediti. Ideatore del sistema di training dei caratteri, del metodo per la definizione vocale delle maschere e del percorso propedeutico per l’improvvisazione.

Cosa proporrà al Masterclass...
Al Masterclass proporrà un workshop di due giorni sulla voce dei caratteri e uno di tre giorni dedicato alla grammatica e sintassi dell’invenzione scenica, che partirà dalla cultura del training di personaggio per poi esplorare le regole della composizione scenica e della improvvisazione.





Qualche info in più...
Allievo di Sisto Dalla Palma, Giorgio Strehler ed Eugenio Barba, é stato tra i fondatori del Teatro Di Ventura, gruppo storico milanese della ricerca teatrale degli anni &#…